Quota 100: le novità contenute nella manovra

Quali sono le novità contenute nella riforma denominata come Quota 100? oggi le vedremo insieme. Pensioni 2019, Quota 100 e aumento della contribuzione minima, queste sono tre importanti novità in arrivo che entreranno in vigore dopo la loro emendazione di legge.

Dal 2019 secondo la riforma voluta dal governo verde-giallo si potrà andare in pensione anticipata attraverso la formula della Quota 100 che in talune circostanze si trasforma in Quota 101, 102 e via discorrendo.

Invece per gli assegni più alti il taglio che ha sollevato la protesta delle classi più abbienti andrà a toccare unicamente l’indicizzazione.

Attraverso la manovra di bilancio che è stata varata di recente, il governo ha introdotto delle novità sulle pensioni, e quella che ha maggiore rilevanza attiene ad un numero di lavoratori rientranti nella Quota 100, che permetterà a costoro di andare in pensione con un minimo di 62 anni di età e 38 anni di contributi.

Manca ancora l’esame completo affinché questa manovra sulle pensioni e il pensionamento anticipato previsto dalla Quota 100 sia definitivo, in aggiunta il governo ha previsto il taglio delle pensioni d’oro e queste due novità sulle pensioni pare debbano rimanere assieme nel disegno di legge di bilancio che dopo l’approvazione necessita di altri passaggi in parlamento che prevedono ulteriori approvazioni per diventare effettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.