Benvenuto nel #1 Forum italiano dedicato all'APE: condividiamo informazioni ed esperienze
>> Clicca qui per ISCRIVERTI e PARTECIPARE alla Community di APE Social<<
Questa è la community ufficiale di ApeSocial.it, il sito dedicato all'anticipo pensionistico INPS per chi ha compiuto almeno 63 anni di età ed ha almeno 30 anni di contributi versati.
Qui potrai convididere la tua esperienza (positiva o negativa), informarti sull'inoltro della domanda, calcolare la tua pensione anticipata e confrontarti con chi è nella tua stessa situazione. Solo facendo tesoro delle informazioni e delle esperienze raccontate da ognuno di noi, potremmo ottenere quello che ci spetta!
Visita anche la nostra pagina facebook ed i nostri siti Apesocial.it e Pensionati.net.
NOVITA': FORUM QUOTA 100

Vittime dei Patronati

Discussioni sulle ultime notizie su Ape Sociale e aggiornamenti vari sulle pensioni.

Moderatori: silvestro53, onir201, oTTovonkraun, checo1753, Giorgio64, angelopuzzo52, Carlotto

giorgio52
UTENTE TOP
UTENTE TOP
Messaggi: 25
Iscritto il: 01/07/2018, 10:02

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da giorgio52 » 29/03/2019, 10:33

mirko53 ha scritto:
29/03/2019, 8:38
Ottavio ha scritto:
27/03/2019, 16:46
mirko53 ha scritto:
26/03/2019, 9:05

Ciao Pippolo, ieri, il mio avvocato, mi ha girato la proposta di conciliazione. Loro propongono 2 mesi e mezzo anzichè i 5 mesi richiesti. Adesso dobbiamo valutare cosa fare: se accettare o andare in giudizio. Ti farò sapere cosa abbiamo deciso. Un saluto e a presto.
Caro Mirko53 sono senza parole!
In bocca al lupo e a risentirci
Ciao Ottavio e Pippolo, con molto rammarico vi informo che ieri sera, mio malgarado, ho firmato l'atto di transazione della mia controversia ormai nota. Purtroppo ho dovuto accettare la loro proposta (2 mesilità e mezzo) considerando che, se andavo in giudizio, il patronato avrebbe sicuramente fatto opposizione e chi sa quanto tempo sarebbe andato via tra rinvii e "balle" varie. Sicuramente tutta questa storia sarebbe durata almeno 3-4 anni.
Concludo questa mia "storia" avvisando tutti coloro che avessero in mente di utilizzare come patronato l'Inpas con sede legale in Roma, ma presente in tutte le regioni d'Italia, di stare molto alla larga.
Non ho altre parole, ma solo molta rabbia, per esprimermi in merito a questa vicenda.
Saluto cordiamente tutti gli apisti e a risenticrci per altre situzioni di aiuto e scambio di opinioni.
Oltre che del patronato pure vittima della giustizia transattiva! Con un semplice saldo e stralcio sono liberi di fare ulteriori danni.
Quanto ti è costato di avvocato? Spero che dei "pochi maledetti ma subito" ti sia avanzato qualcosa.
Hai tutta la mia solidarietà.
pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 422
Iscritto il: 19/04/2018, 14:09

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da pippolo » 29/03/2019, 11:12

giorgio52 ha scritto:
29/03/2019, 10:33
mirko53 ha scritto:
29/03/2019, 8:38
Ottavio ha scritto:
27/03/2019, 16:46


Caro Mirko53 sono senza parole!
In bocca al lupo e a risentirci
Ciao Ottavio e Pippolo, con molto rammarico vi informo che ieri sera, mio malgarado, ho firmato l'atto di transazione della mia controversia ormai nota. Purtroppo ho dovuto accettare la loro proposta (2 mesilità e mezzo) considerando che, se andavo in giudizio, il patronato avrebbe sicuramente fatto opposizione e chi sa quanto tempo sarebbe andato via tra rinvii e "balle" varie. Sicuramente tutta questa storia sarebbe durata almeno 3-4 anni.
Concludo questa mia "storia" avvisando tutti coloro che avessero in mente di utilizzare come patronato l'Inpas con sede legale in Roma, ma presente in tutte le regioni d'Italia, di stare molto alla larga.
Non ho altre parole, ma solo molta rabbia, per esprimermi in merito a questa vicenda.
Saluto cordiamente tutti gli apisti e a risenticrci per altre situzioni di aiuto e scambio di opinioni.
Oltre che del patronato pure vittima della giustizia transattiva! Con un semplice saldo e stralcio sono liberi di fare ulteriori danni.
Quanto ti è costato di avvocato? Spero che dei "pochi maledetti ma subito" ti sia avanzato qualcosa.
Hai tutta la mia solidarietà.
Scusate, mi è venuta in mente una cosa, ma perchè non facciamo una class-action?
Ottavio
GENERALE
GENERALE
Messaggi: 111
Iscritto il: 28/07/2018, 9:17

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da Ottavio » 29/03/2019, 12:39

mirko53 ha scritto:
29/03/2019, 8:38
Ottavio ha scritto:
27/03/2019, 16:46
mirko53 ha scritto:
26/03/2019, 9:05

Ciao Pippolo, ieri, il mio avvocato, mi ha girato la proposta di conciliazione. Loro propongono 2 mesi e mezzo anzichè i 5 mesi richiesti. Adesso dobbiamo valutare cosa fare: se accettare o andare in giudizio. Ti farò sapere cosa abbiamo deciso. Un saluto e a presto.
Caro Mirko53 sono senza parole!
In bocca al lupo e a risentirci
Ciao Ottavio e Pippolo, con molto rammarico vi informo che ieri sera, mio malgrado, ho firmato l'atto di transazione della mia controversia ormai nota. Purtroppo ho dovuto accettare la loro proposta (2 mesilità e mezzo) considerando che, se andavo in giudizio, il patronato avrebbe sicuramente fatto opposizione e chi sa quanto tempo sarebbe andato via tra rinvii e "balle" varie. Sicuramente tutta questa storia sarebbe durata almeno 3-4 anni.
Concludo questa mia "storia" avvisando tutti coloro che avessero in mente di utilizzare come patronato l'Inpas con sede legale in Roma, ma presente in tutte le regioni d'Italia, di stare molto alla larga.
Non ho altre parole, ma solo molta rabbia, per esprimermi in merito a questa vicenda.
Saluto cordiamente tutti gli apisti e a risentirci per altre situzioni di aiuto e scambio di opinioni.
Ciao Mirko, mi dispiace molto che non hai potuto ottenere tutto ciò che ti spettava di diritto !
Spero almeno che le spese legali che hai sostenuto ti siano rimborsate.
Un caro saluto e su col morale !
pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 422
Iscritto il: 19/04/2018, 14:09

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da pippolo » 24/04/2019, 9:27

Lorenza ha scritto:
28/03/2019, 15:17
pippolo ha scritto:
25/03/2019, 17:37
Lorenza ha scritto:
25/03/2019, 16:26
Buon pomeriggio a tutti,
volevo informarvi che ho ottenuto la somma di 2600 € ( 2 mesi Arretrati) per errata presentazione domanda da parte del sindacato. :D ;)
Scusa, come hai fatto, ti hanno pagato anche gli 80 € immagino.
Ciao Pippolo,
per avere gli arretrati ogni 20 gg circa li andavo a trovare. Quando mi rimandavano con un forse alla settimana successiva, io ritornavo. Se
mi dicevano che mi avrebbero telefonato aspettavo una decina di giorni poi lo facevo io, insomma rompevo le scatole. Inoltre gli ho detto che non credevo a nessun accordo o contrattazione in corso con Inps, perche ero gia stata due volte all'Inps ed avevo ottenuto la stessa risposta: "...l'errore è di chi le ha inoltrato la domanda...".
Non so se il bonus è compreso ma dai conteggi che ho fatto non credo. Mi hanno solamente detto che l'importo era calcolato al netto. Ho accettato ugualmente per chiudere la partita. sempre meglio di niente.
Ciao Lorenza,
puoi dirmi qual'è il tuo patronato con cui hai fatto la domanda di Ape Social e a quale direzione territoriale appartiene?
Scusami Ottavio, la tua è se non erro: Inca di Verbania Lago Maggiore Piemonte , giusto?
Le vostre domande si riferiscono al 2017 o 2018?
Grazie
Pippolo
Ottavio
GENERALE
GENERALE
Messaggi: 111
Iscritto il: 28/07/2018, 9:17

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da Ottavio » 25/04/2019, 12:13

pippolo ha scritto:
24/04/2019, 9:27
Lorenza ha scritto:
28/03/2019, 15:17
pippolo ha scritto:
25/03/2019, 17:37

Scusa, come hai fatto, ti hanno pagato anche gli 80 € immagino.
Ciao Pippolo,
per avere gli arretrati ogni 20 gg circa li andavo a trovare. Quando mi rimandavano con un forse alla settimana successiva, io ritornavo. Se
mi dicevano che mi avrebbero telefonato aspettavo una decina di giorni poi lo facevo io, insomma rompevo le scatole. Inoltre gli ho detto che non credevo a nessun accordo o contrattazione in corso con Inps, perche ero gia stata due volte all'Inps ed avevo ottenuto la stessa risposta: "...l'errore è di chi le ha inoltrato la domanda...".
Non so se il bonus è compreso ma dai conteggi che ho fatto non credo. Mi hanno solamente detto che l'importo era calcolato al netto. Ho accettato ugualmente per chiudere la partita. sempre meglio di niente.
Ciao Lorenza,
puoi dirmi qual'è il tuo patronato con cui hai fatto la domanda di Ape Social e a quale direzione territoriale appartiene?
Scusami Ottavio, la tua è se non erro: Inca di Verbania Lago Maggiore Piemonte , giusto?
Le vostre domande si riferiscono al 2017 o 2018?
Grazie
Pippolo
Esatto, inca di Verbania e la domanda si riferisce al 2018 !
pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 422
Iscritto il: 19/04/2018, 14:09

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da pippolo » 25/04/2019, 13:27

Ottavio ha scritto:
25/04/2019, 12:13
pippolo ha scritto:
24/04/2019, 9:27
Lorenza ha scritto:
28/03/2019, 15:17


Ciao Pippolo,
per avere gli arretrati ogni 20 gg circa li andavo a trovare. Quando mi rimandavano con un forse alla settimana successiva, io ritornavo. Se
mi dicevano che mi avrebbero telefonato aspettavo una decina di giorni poi lo facevo io, insomma rompevo le scatole. Inoltre gli ho detto che non credevo a nessun accordo o contrattazione in corso con Inps, perche ero gia stata due volte all'Inps ed avevo ottenuto la stessa risposta: "...l'errore è di chi le ha inoltrato la domanda...".
Non so se il bonus è compreso ma dai conteggi che ho fatto non credo. Mi hanno solamente detto che l'importo era calcolato al netto. Ho accettato ugualmente per chiudere la partita. sempre meglio di niente.
Ciao Lorenza,
puoi dirmi qual'è il tuo patronato con cui hai fatto la domanda di Ape Social e a quale direzione territoriale appartiene?
Scusami Ottavio, la tua è se non erro: Inca di Verbania Lago Maggiore Piemonte , giusto?
Le vostre domande si riferiscono al 2017 o 2018?
Grazie
Pippolo
Esatto, inca di Verbania e la domanda si riferisce al 2018 !
Grazie Ottavio, ti ho scritto anche in pvt, quindi l'indirizzo è quello che ti ho riportato in pvt? Comunque lo sai cosa è successo a me, che il Patronato Inca ha ammesso di aver sbagliato, però dice anche che l'Inps doveva per legge rispondere entro 30 giorni e che la circolare dell'Inps non è una legge, col senno di poi ho pensato che questa è una gran cavolata, perchè secondo il decreto del presidente del consiglio DPCM 23 maggio 2017 n. 88 , l' Inps aveva l'obbligo di rispondere entro il 30 giugno, ed inoltre se l'Inps dice di fare le domande simultaneamente , cosa gli interessa all'Inps quanto ci impiega la domanda ad arrivare, una volta che facevi le domande contemporaneamente, comunque sia doveva pagarti ugualmente gli arretrati riconoscendoteli tutti, sin da quando avevi raggiunto tutti i requisiti, quindi ha sbagliato completamente l'inps, Ottavio se non erro, tu avevi esposto denuncia, giusto? Qualcuno mi può indicare una dritta in base a quello che mi ha risposto il Patronato.
Ottavio
GENERALE
GENERALE
Messaggi: 111
Iscritto il: 28/07/2018, 9:17

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da Ottavio » 25/04/2019, 16:29

pippolo ha scritto:
25/04/2019, 13:27
Ottavio ha scritto:
25/04/2019, 12:13
pippolo ha scritto:
24/04/2019, 9:27

Ciao Lorenza,
puoi dirmi qual'è il tuo patronato con cui hai fatto la domanda di Ape Social e a quale direzione territoriale appartiene?
Scusami Ottavio, la tua è se non erro: Inca di Verbania Lago Maggiore Piemonte , giusto?
Le vostre domande si riferiscono al 2017 o 2018?
Grazie
Pippolo
Esatto, inca di Verbania e la domanda si riferisce al 2018 !
Grazie Ottavio, ti ho scritto anche in pvt, quindi l'indirizzo è quello che ti ho riportato in pvt? Comunque lo sai cosa è successo a me, che il Patronato Inca ha ammesso di aver sbagliato, però dice anche che l'Inps doveva per legge rispondere entro 30 giorni e che la circolare dell'Inps non è una legge, col senno di poi ho pensato che questa è una gran cavolata, perchè secondo il decreto del presidente del consiglio DPCM 23 maggio 2017 n. 88 , l' Inps aveva l'obbligo di rispondere entro il 30 giugno, ed inoltre se l'Inps dice di fare le domande simultaneamente , cosa gli interessa all'Inps quanto ci impiega la domanda ad arrivare, una volta che facevi le domande contemporaneamente, comunque sia doveva pagarti ugualmente gli arretrati riconoscendoteli tutti, sin da quando avevi raggiunto tutti i requisiti, quindi ha sbagliato completamente l'inps, Ottavio se non erro, tu avevi esposto denuncia, giusto? Qualcuno mi può indicare una dritta in base a quello che mi ha risposto il Patronato.
Io non ho fatto nessuna denuncia !
Il mio patronato ha ammesso l’errore comportandosi in maniera gentile e corretta !
vinbast
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 639
Iscritto il: 13/10/2017, 11:48

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da vinbast » 26/04/2019, 7:06

pippolo ha scritto:
25/04/2019, 13:27
Ottavio ha scritto:
25/04/2019, 12:13
pippolo ha scritto:
24/04/2019, 9:27

Ciao Lorenza,
puoi dirmi qual'è il tuo patronato con cui hai fatto la domanda di Ape Social e a quale direzione territoriale appartiene?
Scusami Ottavio, la tua è se non erro: Inca di Verbania Lago Maggiore Piemonte , giusto?
Le vostre domande si riferiscono al 2017 o 2018?
Grazie
Pippolo
Esatto, inca di Verbania e la domanda si riferisce al 2018 !
Grazie Ottavio, ti ho scritto anche in pvt, quindi l'indirizzo è quello che ti ho riportato in pvt? Comunque lo sai cosa è successo a me, che il Patronato Inca ha ammesso di aver sbagliato, però dice anche che l'Inps doveva per legge rispondere entro 30 giorni e che la circolare dell'Inps non è una legge, col senno di poi ho pensato che questa è una gran cavolata, perchè secondo il decreto del presidente del consiglio DPCM 23 maggio 2017 n. 88 , l' Inps aveva l'obbligo di rispondere entro il 30 giugno, ed inoltre se l'Inps dice di fare le domande simultaneamente , cosa gli interessa all'Inps quanto ci impiega la domanda ad arrivare, una volta che facevi le domande contemporaneamente, comunque sia doveva pagarti ugualmente gli arretrati riconoscendoteli tutti, sin da quando avevi raggiunto tutti i requisiti, quindi ha sbagliato completamente l'inps, Ottavio se non erro, tu avevi esposto denuncia, giusto? Qualcuno mi può indicare una dritta in base a quello che mi ha risposto il Patronato.
Il DPCM n. 88/2017 testualmente dice:
Art. 6
Comunicazioni dell'INPS
1. In esito all'esame della domanda di riconoscimento delle condizioni per l'accesso all'APE sociale di cui all'articolo 4, l'INPS comunica all'interessato entro il 15 ottobre dell'anno 2017 ed entro il 30 giugno dell'anno 2018:
a) il riconoscimento delle condizioni, con indicazione della prima decorrenza utile, qualora a tale ultima data sia confermata la sussistenza delle condizioni e sia verificata la sussistenza della relativa copertura finanziaria in esito al monitoraggio di cui all'articolo 11;
b) il riconoscimento delle condizioni, con differimento della decorrenza dell'APE sociale in ragione dell'insufficiente copertura finanziaria. In tal caso la prima data utile per l'accesso all'APE sociale viene comunicata in data successiva in esito al monitoraggio di cui all'articolo 11;
c) il rigetto della domanda qualora non sussistano le necessarie condizioni.

Quindi, se hai prodotto la domanda entro il 31/03/2018 l'Inps avrebbe dovuto fornire una risposta entro il successivo 30/06/2018.
Qualora nel frattempo avevi maturato tutte le condizioni per ottenere l'Ape social, il patronato, senza attendere la risposta alla prima domanda, avrebbe dovuto inoltrare anche la domanda di Ape social.
Ad esempio, se le condizioni per l'accesso all'Ape social fossero state maturate entro il mese di gennaio 2018, allora sarebbe stato necessario produrre entrambe le domande durante il mese suddetto, in modo da poter percepire l'assegno con decorrenza 1 febbraio 2018.
Purtroppo, la responsabilità è solo del patronato se ti ha fatto perdere delle mensilità per ritardata presentazione della domanda di Ape social.
pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 422
Iscritto il: 19/04/2018, 14:09

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da pippolo » 26/04/2019, 7:30

vinbast ha scritto:
26/04/2019, 7:06
pippolo ha scritto:
25/04/2019, 13:27
Ottavio ha scritto:
25/04/2019, 12:13


Esatto, inca di Verbania e la domanda si riferisce al 2018 !
Grazie Ottavio, ti ho scritto anche in pvt, quindi l'indirizzo è quello che ti ho riportato in pvt? Comunque lo sai cosa è successo a me, che il Patronato Inca ha ammesso di aver sbagliato, però dice anche che l'Inps doveva per legge rispondere entro 30 giorni e che la circolare dell'Inps non è una legge, col senno di poi ho pensato che questa è una gran cavolata, perchè secondo il decreto del presidente del consiglio DPCM 23 maggio 2017 n. 88 , l' Inps aveva l'obbligo di rispondere entro il 30 giugno, ed inoltre se l'Inps dice di fare le domande simultaneamente , cosa gli interessa all'Inps quanto ci impiega la domanda ad arrivare, una volta che facevi le domande contemporaneamente, comunque sia doveva pagarti ugualmente gli arretrati riconoscendoteli tutti, sin da quando avevi raggiunto tutti i requisiti, quindi ha sbagliato completamente l'inps, Ottavio se non erro, tu avevi esposto denuncia, giusto? Qualcuno mi può indicare una dritta in base a quello che mi ha risposto il Patronato.
Il DPCM n. 88/2017 testualmente dice:
Art. 6
Comunicazioni dell'INPS
1. In esito all'esame della domanda di riconoscimento delle condizioni per l'accesso all'APE sociale di cui all'articolo 4, l'INPS comunica all'interessato entro il 15 ottobre dell'anno 2017 ed entro il 30 giugno dell'anno 2018:
a) il riconoscimento delle condizioni, con indicazione della prima decorrenza utile, qualora a tale ultima data sia confermata la sussistenza delle condizioni e sia verificata la sussistenza della relativa copertura finanziaria in esito al monitoraggio di cui all'articolo 11;
b) il riconoscimento delle condizioni, con differimento della decorrenza dell'APE sociale in ragione dell'insufficiente copertura finanziaria. In tal caso la prima data utile per l'accesso all'APE sociale viene comunicata in data successiva in esito al monitoraggio di cui all'articolo 11;
c) il rigetto della domanda qualora non sussistano le necessarie condizioni.


Quindi, se hai prodotto la domanda entro il 31/03/2018 l'Inps avrebbe dovuto fornire una risposta entro il successivo 30/06/2018.
Qualora nel frattempo avevi maturato tutte le condizioni per ottenere l'Ape social, il patronato, senza attendere la risposta alla prima domanda, avrebbe dovuto inoltrare anche la domanda di Ape social.
Ad esempio, se le condizioni per l'accesso all'Ape social fossero state maturate entro il mese di gennaio 2018, allora sarebbe stato necessario produrre entrambe le domande durante il mese suddetto, in modo da poter percepire l'assegno con decorrenza 1 febbraio 2018.
Purtroppo, la responsabilità è solo del patronato se ti ha fatto perdere delle mensilità per ritardata presentazione della domanda di Ape social.
Si infatti, la domanda è stata presentata entro il 31 marzo e la lettera del riconoscimento delle condizioni è arrivata il 27 giugno, il 28 è stata presentata la seconda domanda, ma dato che il Patronato non ha ottemperato a presentare le domande contestualmente, ho perso 2 mesi di arretrati che non sono stati riconosciuti dall'Inps, ho contestato questo al Patronato ed hanno ammesso di aver sbagliato , in quanto non hanno presentato contestualmente entrambi le domande, però il Patronato dice che l'Inps per legge doveva rispondere entro 30 giorni, quello che dicono loro non esiste, col senno di poi mi sono ricordato del DPCM 88/2017 e quindi mo me sentono, poi tra l'altro ci sono assistiti che si sono rivolti ad altre sedi Inca e sono stati risarciti, quindi il mio Patronato ci sta provando,
Scusami Vinbast, tu per caso sai a quale sede Inca si è rivolta Lorenza per ottenere il risarcimento?
vinbast
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 639
Iscritto il: 13/10/2017, 11:48

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da vinbast » 26/04/2019, 16:04

pippolo ha scritto:
26/04/2019, 7:30
vinbast ha scritto:
26/04/2019, 7:06
pippolo ha scritto:
25/04/2019, 13:27

Grazie Ottavio, ti ho scritto anche in pvt, quindi l'indirizzo è quello che ti ho riportato in pvt? Comunque lo sai cosa è successo a me, che il Patronato Inca ha ammesso di aver sbagliato, però dice anche che l'Inps doveva per legge rispondere entro 30 giorni e che la circolare dell'Inps non è una legge, col senno di poi ho pensato che questa è una gran cavolata, perchè secondo il decreto del presidente del consiglio DPCM 23 maggio 2017 n. 88 , l' Inps aveva l'obbligo di rispondere entro il 30 giugno, ed inoltre se l'Inps dice di fare le domande simultaneamente , cosa gli interessa all'Inps quanto ci impiega la domanda ad arrivare, una volta che facevi le domande contemporaneamente, comunque sia doveva pagarti ugualmente gli arretrati riconoscendoteli tutti, sin da quando avevi raggiunto tutti i requisiti, quindi ha sbagliato completamente l'inps, Ottavio se non erro, tu avevi esposto denuncia, giusto? Qualcuno mi può indicare una dritta in base a quello che mi ha risposto il Patronato.
Il DPCM n. 88/2017 testualmente dice:
Art. 6
Comunicazioni dell'INPS
1. In esito all'esame della domanda di riconoscimento delle condizioni per l'accesso all'APE sociale di cui all'articolo 4, l'INPS comunica all'interessato entro il 15 ottobre dell'anno 2017 ed entro il 30 giugno dell'anno 2018:
a) il riconoscimento delle condizioni, con indicazione della prima decorrenza utile, qualora a tale ultima data sia confermata la sussistenza delle condizioni e sia verificata la sussistenza della relativa copertura finanziaria in esito al monitoraggio di cui all'articolo 11;
b) il riconoscimento delle condizioni, con differimento della decorrenza dell'APE sociale in ragione dell'insufficiente copertura finanziaria. In tal caso la prima data utile per l'accesso all'APE sociale viene comunicata in data successiva in esito al monitoraggio di cui all'articolo 11;
c) il rigetto della domanda qualora non sussistano le necessarie condizioni.


Quindi, se hai prodotto la domanda entro il 31/03/2018 l'Inps avrebbe dovuto fornire una risposta entro il successivo 30/06/2018.
Qualora nel frattempo avevi maturato tutte le condizioni per ottenere l'Ape social, il patronato, senza attendere la risposta alla prima domanda, avrebbe dovuto inoltrare anche la domanda di Ape social.
Ad esempio, se le condizioni per l'accesso all'Ape social fossero state maturate entro il mese di gennaio 2018, allora sarebbe stato necessario produrre entrambe le domande durante il mese suddetto, in modo da poter percepire l'assegno con decorrenza 1 febbraio 2018.
Purtroppo, la responsabilità è solo del patronato se ti ha fatto perdere delle mensilità per ritardata presentazione della domanda di Ape social.
Si infatti, la domanda è stata presentata entro il 31 marzo e la lettera del riconoscimento delle condizioni è arrivata il 27 giugno, il 28 è stata presentata la seconda domanda, ma dato che il Patronato non ha ottemperato a presentare le domande contestualmente, ho perso 2 mesi di arretrati che non sono stati riconosciuti dall'Inps, ho contestato questo al Patronato ed hanno ammesso di aver sbagliato , in quanto non hanno presentato contestualmente entrambi le domande, però il Patronato dice che l'Inps per legge doveva rispondere entro 30 giorni, quello che dicono loro non esiste, col senno di poi mi sono ricordato del DPCM 88/2017 e quindi mo me sentono, poi tra l'altro ci sono assistiti che si sono rivolti ad altre sedi Inca e sono stati risarciti, quindi il mio Patronato ci sta provando,
Scusami Vinbast, tu per caso sai a quale sede Inca si è rivolta Lorenza per ottenere il risarcimento?
Pippolo, purtroppo ogni patronato e addirittura sedi diverse dello stesso patronato sembrano comportarsi in modo differente in merito al risarcimento conseguente all'errore dovuto all'invio ritardato della domanda di Ape social.
Comunque, di seguito riporto un tuo vecchio post scambiato con Lorenza, sperando ti possa essere utile:

Re: ESITO DOMANDE APE SOCIAL CON SCADENZA 31 MARZO

Messaggio da Lorenza » 11/06/2018, 2:30

pippolo ha scritto: ↑
08/06/2018, 10:39
Salve,
che città? Ma il sollecito lo hai fatto tramite call center 803164 ?

Da Modena, si al 803164 e la seconda dal sito Inps Risponde..
pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 422
Iscritto il: 19/04/2018, 14:09

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da pippolo » 27/04/2019, 4:46

vinbast ha scritto:
26/04/2019, 16:04
pippolo ha scritto:
26/04/2019, 7:30
vinbast ha scritto:
26/04/2019, 7:06

Il DPCM n. 88/2017 testualmente dice:
Art. 6
Comunicazioni dell'INPS
1. In esito all'esame della domanda di riconoscimento delle condizioni per l'accesso all'APE sociale di cui all'articolo 4, l'INPS comunica all'interessato entro il 15 ottobre dell'anno 2017 ed entro il 30 giugno dell'anno 2018:
a) il riconoscimento delle condizioni, con indicazione della prima decorrenza utile, qualora a tale ultima data sia confermata la sussistenza delle condizioni e sia verificata la sussistenza della relativa copertura finanziaria in esito al monitoraggio di cui all'articolo 11;
b) il riconoscimento delle condizioni, con differimento della decorrenza dell'APE sociale in ragione dell'insufficiente copertura finanziaria. In tal caso la prima data utile per l'accesso all'APE sociale viene comunicata in data successiva in esito al monitoraggio di cui all'articolo 11;
c) il rigetto della domanda qualora non sussistano le necessarie condizioni.


Quindi, se hai prodotto la domanda entro il 31/03/2018 l'Inps avrebbe dovuto fornire una risposta entro il successivo 30/06/2018.
Qualora nel frattempo avevi maturato tutte le condizioni per ottenere l'Ape social, il patronato, senza attendere la risposta alla prima domanda, avrebbe dovuto inoltrare anche la domanda di Ape social.
Ad esempio, se le condizioni per l'accesso all'Ape social fossero state maturate entro il mese di gennaio 2018, allora sarebbe stato necessario produrre entrambe le domande durante il mese suddetto, in modo da poter percepire l'assegno con decorrenza 1 febbraio 2018.
Purtroppo, la responsabilità è solo del patronato se ti ha fatto perdere delle mensilità per ritardata presentazione della domanda di Ape social.
Si infatti, la domanda è stata presentata entro il 31 marzo e la lettera del riconoscimento delle condizioni è arrivata il 27 giugno, il 28 è stata presentata la seconda domanda, ma dato che il Patronato non ha ottemperato a presentare le domande contestualmente, ho perso 2 mesi di arretrati che non sono stati riconosciuti dall'Inps, ho contestato questo al Patronato ed hanno ammesso di aver sbagliato , in quanto non hanno presentato contestualmente entrambi le domande, però il Patronato dice che l'Inps per legge doveva rispondere entro 30 giorni, quello che dicono loro non esiste, col senno di poi mi sono ricordato del DPCM 88/2017 e quindi mo me sentono, poi tra l'altro ci sono assistiti che si sono rivolti ad altre sedi Inca e sono stati risarciti, quindi il mio Patronato ci sta provando,
Scusami Vinbast, tu per caso sai a quale sede Inca si è rivolta Lorenza per ottenere il risarcimento?
Pippolo, purtroppo ogni patronato e addirittura sedi diverse dello stesso patronato sembrano comportarsi in modo differente in merito al risarcimento conseguente all'errore dovuto all'invio ritardato della domanda di Ape social.
Comunque, di seguito riporto un tuo vecchio post scambiato con Lorenza, sperando ti possa essere utile:

Re: ESITO DOMANDE APE SOCIAL CON SCADENZA 31 MARZO

Messaggio da Lorenza » 11/06/2018, 2:30

pippolo ha scritto: ↑
08/06/2018, 10:39
Salve,
che città? Ma il sollecito lo hai fatto tramite call center 803164 ?

Da Modena, si al 803164 e la seconda dal sito Inps Risponde..
Grazie Vinbast, a sapere quale sede, Modena Modena o Modena provincia :(
pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 422
Iscritto il: 19/04/2018, 14:09

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da pippolo » 30/04/2019, 18:53

X Lorenza: ciao Lorenza, qual'è la tua sede Inca di Modena ? Danilo, la tua?
pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 422
Iscritto il: 19/04/2018, 14:09

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da pippolo » 14/05/2019, 9:41

Diana55 ha scritto:
29/11/2018, 11:33
Ottavio ha scritto:
29/11/2018, 10:06
Ottavio ha scritto:
11/10/2018, 9:51
Ciao a tutti,
molti conoscono la mia storia ma la riassumo per i nuovi iscritti, dato che la lista delle "Vittime dei Patronati" si è allungata.
L'8 gennaio presento domanda di Ape Social categoria disoccupati, avendo già tutti i requisiti il patronato doveva inoltrare entrambe le domande !
Invece mi viene detto di attendere risposta dalla prima domanda per poi inoltrare la seconda !
L'INPS impiega oltre sei mesi per comunicarmi il SI DIRITTO !
A quel punto l'INCA inoltra la seconda domanda che viene accettata con decorrenza da Agosto !
A quel punto scopro che non ho diritto agli arretrati da Febbraio come era scritto nella lettera di certificazione dei requisiti !
Invio una mail alla sede provinciale dell'INCA spiegando il problema e chiedendo un incontro con il responsabile di zona !
La mia mail viene girata alla responsabile di zona la quale (sempre via mail) mi contatta dicendomi che essendo periodo di ferie avrei
dovuto attendere i primi di settembre, periodo in cui mi avrebbero ricontattato !
La prima settimana di settembre non avendo ricevuto nessuna comunicazione li ricontatto ricordandogli che ero in attesa dell'incontro !
Passa circa una settimana e mi convocano per il giorno 19/9 dove alla presenza del segretario provinciale e della responsabile di zona
ammettono l'errore, mi preparano una lettera di richiesta risarcimento danni da inoltrare all'assicurazione, mi dicono che i tempi sono un po' lunghi,
che nel frattempo avrebbero fatto i conti, ho fatto presente che l'APE gode del bonus Renzi, loro non erano a conoscenza e quindi si sarebbero
informati. Non ho ricevuto nessuna comunicazione per tre settimane ed ho deciso di ricontattarli per avere notizie, mi rispondono che i conti sono
stati fatti e trasmessi alla segreteria CGIL la quale previo le opportune verifiche degli importi con la metà di novembre dovrebbe convocarmi per
consegnarmi l'assegno, spero sia vero e che questa storia abbia fine !
Spero che quanto esposto possa essere di aiuto a chi si trova nella mia stessa situazione.
Scusatemi se non vi ho informato prima ma ho avuto vari problemi.
Auguro a tutti una buona giornata.
Buongiorno a tutti,
voglio informarvi che ieri (28/11/2018) ho ricevuto dal patronato l'assegno !
Sono state calcolate correttamente sia le sei mensilità di APE che le sei mensilità di BONUS 80 euro !
Devo ammettere che da parte del patronato c'è stato sin dall'inizio disponibilità nel voler risolvere l'errore commesso,
quindi non è stato necessario rivolgermi ad un avvocato, il tutto si è risolto nel giro di quattro mesi con un dialogo corretto !
Spero che questa mia testimonianza possa essere utile a chi si trova attualmente nella situazione da me descritta precedentemente !
Cordiali saluti.
Salve, Diana55,
Mi da tantissima gioia questa tua notizia che potrà essere di esempio per chi come te pensava di aver perso tante mensilità.
Ed auguro di cuore a tutti nelle tue condizioni di poter recuperare i propri soldi a causa delle informazioni sbagliate del Patronato.
E che tutti possano avere l'umiltà di capire di aver commesso un errore e provvedere al risarcimento con la stessa serietà che ha dimostrato il tuo.
In bocca al lupo a tutti ed un augurio speciale per le prossime festività Natalizie agli Apisti già consolidati ed a coloro che lo stanno per diventare .
Ciao Diana 55👍💪🎄
Ciao Diana55,
mi puoi dire qual'è il patronato che ti ha risarcito, di dove, qual'è stata la sede del tuo patronato? Grazie Pippolo
pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 422
Iscritto il: 19/04/2018, 14:09

Re: Vittime dei Patronati

Messaggio da pippolo » 14/05/2019, 9:49

pippolo ha scritto:
08/09/2018, 12:40
mirko53 ha scritto:
08/09/2018, 9:47
DANILO ha scritto:
07/09/2018, 20:27
salve a tutti ..gli arretrati dovuti vi devono essere rimbosati! me lo ha detto il mio avvocato di cui peraltro non ho avuto bisogno perchè dopo qualche mail di chiarificazione con il CAF, la signora chee ha seguito la mia pratica mi ha chiesto persino scusa e mi ha garantito che i miei soldi rientreranno al 100 percento. parlatene bonariamente prima con i responsabili e vedrete che è come dico. magari non sara' in tempi brevi ma lo spettante (nel mio caso 5 mesi di pensione) vi deve essere e vi sara' rimborsato, sempre ovviamente che l'errore sia palesemente per noncuranza del proprio CAF.
un saluto a tutti
Ciao Danilo, anch'io sono vittima del patronato a cui mi sono rivolto. Prossima settimana avrò un incontro con il responsabile del mio patronato, nella speranza di ricavare quello che mi spetta e cioè 5 mesi.
Appena avrò qualche notizia in merito vi farò sapere.
Un saluto a tutti.
Ma come avete fatto a sapere chi è il responsabile e come avete preso appuntamento?
Ciao Mirko, poi ti hanno pagato?
Rispondi