Benvenuto nel #1 Forum italiano dedicato all'APE: condividiamo informazioni ed esperienze
>> Clicca qui per ISCRIVERTI e PARTECIPARE alla Community di APE Social<<
Questa è la community ufficiale di ApeSocial.it, il sito dedicato all'anticipo pensionistico INPS per chi ha compiuto almeno 63 anni di età ed ha almeno 30 anni di contributi versati.
Qui potrai convididere la tua esperienza (positiva o negativa), informarti sull'inoltro della domanda, calcolare la tua pensione anticipata e confrontarti con chi è nella tua stessa situazione. Solo facendo tesoro delle informazioni e delle esperienze raccontate da ognuno di noi, potremmo ottenere quello che ci spetta!
Visita anche la nostra pagina facebook ed i nostri siti Apesocial.it e Pensionati.net.
NOVITA': FORUM QUOTA 100

FINALMENTE ARRIVATA CIRCOLARE INPS

Discussioni sulle ultime notizie su Ape Sociale e aggiornamenti vari sulle pensioni.

Moderatori: silvestro53, onir201, oTTovonkraun, checo1753, Giorgio64, angelopuzzo52, Carlotto

lorys1954
UTENTE PREMIUM
UTENTE PREMIUM
Messaggi: 15
Iscritto il: 26/12/2017, 19:27

Re: FINALMENTE ARRIVATA CIRCOLARE INPS

Messaggio da lorys1954 » 02/03/2018, 19:28

x Cesarina le consiglio di leggere la circolare Inps n 34 pagina n. 4 ,che è interamente dedicata ai disoccupati da contratto determinato, quasi alla fine della pagina è scritto "si precisa, altresi che il beneficiario dell'Ape Sociale continua a non applicarsi a soggetti semplicemente inoccupati che non abbiano fruito di di alcuna prestazione di disoccupazione "
Avatar utente
CesarinaBIS
ORACOLO
ORACOLO
Messaggi: 265
Iscritto il: 21/12/2017, 10:32

Re: FINALMENTE ARRIVATA CIRCOLARE INPS

Messaggio da CesarinaBIS » 02/03/2018, 19:38

lorys1954 ha scritto:
02/03/2018, 19:28
x Cesarina le consiglio di leggere la circolare Inps n 34 pagina n. 4 ,che è interamente dedicata ai disoccupati da contratto determinato, quasi alla fine della pagina è scritto "si precisa, altresi che il beneficiario dell'Ape Sociale continua a non applicarsi a soggetti semplicemente inoccupati che non abbiano fruito di di alcuna prestazione di disoccupazione "
Lorys1954 forse non ha seguito tutto il mio discorso. Inoccupati non significa disoccupati e io non ho mai parlato di inoccupati ma se lei ha la certezza che sia come dice lei buon per lei.
Ripeto se non capito quello che ho scritto INPS VUOLE LA NASPI OBBLIGATORIA DOPO UN LICENZIAMENTO E NON DOPO IL TERMINE DI UN CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO, QUINDI IL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO INFERIORE A 6 MESI PER ESSERE AMMESSO DEVE ESSERE SENZA NASPI SUCCESSIVA. Ovviamente questo vale per il 2017, per il 2018 esistono altre condizioni. Spero di essere stata chiara.
SARDEGNA53
SERGENTE
SERGENTE
Messaggi: 58
Iscritto il: 08/01/2018, 16:41

Re: FINALMENTE ARRIVATA CIRCOLARE INPS

Messaggio da SARDEGNA53 » 02/03/2018, 20:02

CesarinaBIS ha scritto:
02/03/2018, 19:38
lorys1954 ha scritto:
02/03/2018, 19:28
x Cesarina le consiglio di leggere la circolare Inps n 34 pagina n. 4 ,che è interamente dedicata ai disoccupati da contratto determinato, quasi alla fine della pagina è scritto "si precisa, altresi che il beneficiario dell'Ape Sociale continua a non applicarsi a soggetti semplicemente inoccupati che non abbiano fruito di di alcuna prestazione di disoccupazione "
Lorys1954 forse non ha seguito tutto il mio discorso. Inoccupati non significa disoccupati e io non ho mai parlato di inoccupati ma se lei ha la certezza che sia come dice lei buon per lei.
Ripeto se non capito quello che ho scritto INPS VUOLE LA NASPI OBBLIGATORIA DOPO UN LICENZIAMENTO E NON DOPO IL TERMINE DI UN CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO, QUINDI IL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO INFERIORE A 6 MESI PER ESSERE AMMESSO DEVE ESSERE SENZA NASPI SUCCESSIVA. Ovviamente questo vale per il 2017, per il 2018 esistono altre condizioni. Spero di essere stata chiara.
Cesarina, tutto esatto...è stata questa la fregatura del 2017.....affermare, con la circolare di ottobre, che potevano accedere all'ape social anche quei soggetti che hanno avuto un contratto a tempo determinato inferiore ai 6 mesi per poi rimangiarsi tutto con interpretazioni interne e rigettare quelle domande di chi ha avuto accesso ad una nuova NASPI.
CiroCav53
UTENTE STARTER
UTENTE STARTER
Messaggi: 8
Iscritto il: 26/02/2018, 20:08

Re: FINALMENTE ARRIVATA CIRCOLARE INPS

Messaggio da CiroCav53 » 02/03/2018, 22:57

CesarinaBIS ha scritto:
02/03/2018, 18:05
Rosama ha scritto:
02/03/2018, 11:26
lorys1954 ha scritto:
02/03/2018, 10:58
io penso che il problema di Ciro sia stato quello di non aver usufruito della mini Aspi alla fine dell'ultimo contratto a termine, o sbaglio?
Esatto...allora quello che scrive cesarina è giusto o sbagliato?io sono sicura che è come scrive cesarina....x favore fatemi capire
Per esperienza diretta di miei parenti posso dire che l'INPS vuole che la NASPI o l'ASPI sia stata fatta tutta DOPO un licenziamento e MAI dopo un contratto a termine (parliamo del 2017). Quindi niente NASPI o ASPI = niente APE ma se la NASPI viene dopo un contratto a tempo determinato anche piccolo = niente APE
Ma infatti non mi spiego nemmeno io perchè dopo circolare di ottobre mi sia stata rifiutata nuovamente la domanda: l'ASPI che ho percepito era relativa al mio ultimo lavoro a tempo inderminato . Mentre per l'ultimo contratto a tempo determinato non ho ricevuto niente.
sdrellone
UTENTE STARTER
UTENTE STARTER
Messaggi: 5
Iscritto il: 27/02/2018, 8:08

Re: FINALMENTE ARRIVATA CIRCOLARE INPS

Messaggio da sdrellone » 08/03/2018, 20:34

onir201 ha scritto:
02/03/2018, 15:44
sdrellone ha scritto:
02/03/2018, 11:58
Salve,
una domanda che volevo porvi: sono andato all'Inps per richiedere il conteggio dei contributi, ed è uscito fuori che ci sono degli errori, già sapevo di questa cosa e che ho segnalato da tempo, ma mi avevano assicurato che erano stati risolti tutti i problemi e invece ci sono ancora, poi un altro problema è che una soc. cooperativa di Roma, mi ha versato un mese di contributi, sono andato all'inps e mi hanno detto che questi contributi sono in gestione ad una sede inps diversa da quella di appartenenza, in quanto la soc. cooperativa ha versato i contributi presso un altra sede, ma questi contributi ancora non sono registrati, mi sono recato di persona e mi han detto che devo prendere appuntamento tramite e.mail o pin, ho visto che sul pin non c'è modo di poter prendere appuntamento e controllando mi sono accorto che già 4 mesi fà avevo segnalato il problema all'indirizzo e-mail che mi han fornito a mano quelli dell'Inps e di aver segnalato l'anomalia tramite pin ben 5 mesi fà, mi hanno detto che con il numero verde non ci faccio nulla, bhè in effetti non hanno tutti i torti, in quanto se chiami il numero verde ti dicono che non possono prenotare un appuntamento per una sede diversa da quella a cui si appartiene, in quanto ilsistema non lo permette, la domanda che mi faccio e che mi sorge spontanea, nonostante ci siano queste anomalie che tra l'altro nenache dovrei scomodarmi di andare all'inps per chiedere di risolvere queste problematiche, quindi se risultano queste problematiche e faccio domanda di Ape Social, rientrando in tutti i requisiti come disoccupato, quindi contributi, disoccupazione e licenziamento, potrebbe l'inps farmi problemi (che ripeto sono problemi che deve risolvere esclusivamente l'inps e non il cittadino) se presento domanda di Ape Social?
Grazie
Gianni
CIAO GIANNI

SE QUANDO FAI DOMANDA APE SOCIAL PER DISOCCUPAZIONE E HAI TUTTI I REQUISITI IN REGOLA INPS NON FA NESSUN PROBLEMA,POI DA COME TU SCRIVI SE CI SONO PROBLEMI DI UN MESE NON RICONOSCIUTO MA CHE NON VA AD INTACCARE TOTALI CONTRIBUTI CHE PER APE SOCIAL SONO 30 ANNI O 36ANNI A SECONDO DEI CASI LA TUA DOMANDA VERRA ACCETTATA CHIARAMENTE SE AVRAI I 63 ANNI E SE NON PERCEPISCI NESSUNA FORMA DI REDDITO DA ALMENO 3 MESI.
Ciao e grazie della risposta, volevo chiedervi, se ho tutti i requisiti, ma compio i 63 anni il 15 aprile, potrei avere dei problemi?
Rispondi