Ape Social 2019: ci sarà la proroga nella Legge di Bilancio?

Sono questi i giorni decisivi per capire se l’Ape Social verrà, o meno, prorogata anche per tutto il 2019. Il provvedimento di pensione anticipata, infatti, cesserà i suoi effetti (ricordiamo che era in fase sperimentale per un biennio) il 31 Dicembre 2018. Il decreto legato a Quota 100 con i relativi finanziamenti da mettere a budget e la trattativa Europea che va avanti cercando di far scendere quanto più possibile verso il 2% il deficit del nostro Paese potrebbero prosciugare le risorse da mettere a bilancio per l’Ape Sociale del 2019. Ciononostante ci sono rumors che vedrebbero una proroga, almeno di 1 anno, per l’Ape Social.

Leggi tutto “Ape Social 2019: ci sarà la proroga nella Legge di Bilancio?”

Esiti Ape Social entro il 30 Giugno 2018

L’esito delle domande di Ape Social inserite a Marzo sarà comunicato entro il 30 Giugno 2018 da parte dell’INPS di competenza territoriale. Saranno informati i CAF/Patronati che hanno curato la domanda dell’aspirante pensionato e sarà avvisato anche il cittadino mediante lettera inviata dall’INPS sulla cassetta postale online del sito o presso il proprio domicilio. Vediamo i possibili esiti.

Leggi tutto “Esiti Ape Social entro il 30 Giugno 2018”

Ape Social 2018: ancora nessuna domanda accettata dall’INPS

Le domande Ape Social presentate nel corso del 2018 sembrerebbero essere tutte in stato di attesa. Nessuna domanda è stata accettata o diniegata, sono tutte in “elaborazione”. Secondo quanto riferito dal quotidiano InvestireOggi, dopo oltre 4 mesi le domande risultano in elaborazione perchè l’INPS è ancora in attesa di ricevere il software che sarà in grado di elaborarle e decidere, di conseguenza, quali richieste accettare e quali no, a seconda del possesso dei requisiti.

Leggi tutto “Ape Social 2018: ancora nessuna domanda accettata dall’INPS”

Ape per contratto a termine. Circolare INPS 34 del 23/02/18

A decorrere dal 1° gennaio 2018, pertanto, possono presentare domanda di riconoscimento
delle condizioni per l’accesso al beneficio dell’APE sociale, anche coloro che siano in stato di
disoccupazione a seguito di scadenza del termine del rapporto di lavoro a tempo determinato,
a condizione che abbiano avuto, nei trentasei mesi precedenti la cessazione del rapporto,
periodi di lavoro dipendente per almeno diciotto mesi ed abbiano concluso, da almeno tre
mesi, di godere della prestazione di disoccupazione loro spettante.

Leggi tutto “Ape per contratto a termine. Circolare INPS 34 del 23/02/18”

APE Social 2018: al via le domande!

Ape Social 2018 ai nastri di partenza. Anche quest’anno sarà possibile presentare la domanda, entro il 31 Marzo, per coloro che maturano i requisiti entro fine 2018. La novità, rispetto alla misura prevista per il 2017 e fatti salvi i requisiti anagrafico-contributivi, sarà la possibilità di accedere all’anticipo pensionistico anche per coloro che hanno perso il lavoro a seguito di scadenza del contratto a tempo determinato, purchè negli ultimi 36 mesi precendeti la cessazione del rapporto vi siano almeno 18 mesi di lavoro dipendente.

Leggi tutto “APE Social 2018: al via le domande!”

30 Novembre 2017: termine ultimo per la presentazione delle domande

Scade oggi – 30 Novembre 2017 – il termine per la presentazione della seconda tornata di domande Ape Social, destinato a chi matura i requisiti entro il 31 Dicembre 2017. Secondo i dati INCA CGIL saranno circa la metà le domande che verranno respinte. La graduatoria avrebbe dovuto essere resa pubblica già dal 15 di Ottobre; il riesame – dopo l’intervento del Ministro del Lavoro – ha sospeso tutte le considerazioni fatte in precedenza dall’Istituto Previdenziale.

Leggi tutto “30 Novembre 2017: termine ultimo per la presentazione delle domande”

Ape Social: il pagamento della prestazione slitta al 2018

Il pagamento arriverà solo nel 2018. Appare chiaro, ormai, che sia per coloro che hanno già la domanda accettata, sia per coloro la cui domanda è stata posta a riesame, l’Ape Sociale verrà corrisposta non prima del prossimo anno. Il mese di Dicembre è arrivato ed ancora nessun richiedente ha ricevuto il pagamento dell’anticipo pensionistico. I tempi si sono allungati, anche a causa dell’interpretazione troppo rigida della normativa da parte dell’INPS.

Leggi tutto “Ape Social: il pagamento della prestazione slitta al 2018”

Riesame APE: sarà possibile arrivare fino a 46 mila domande

46 mila domande su 66.000. Sarebbe questo il numero di domande che potrebbero essere accettate in totale per avere accesso all’Ape Social. Questa stima sta emergendo in queste ore proprio dall’incontro tra Governo e Sindacati. Dopo il riesame INPS, suggerito dal Governo, dal Ministero del Lavoro e dalle parti sociali, sembra allargarsi la platea dei soggetti interessati dall’anticipo pensionistico, che sarà sperimentale fino a tutto il 2018 (salvo proroga al 2019 di cui si discute in legge di bilancio).

Leggi tutto “Riesame APE: sarà possibile arrivare fino a 46 mila domande”

Legge di Bilancio e impatto su APE Sociale

L’INPS chiarisce ulteriormente, con messaggio del 27 Ottobre, l’indirizzo interpretativo per lo status di disoccupato, precisando che non viene meno in caso il richiedente Ape Social si sia rioccupato per un periodo di tempo inferiore a 6 mesi. Il messaggio n. 4195 del 25/10/17 fornisce le istruzioni operative alle sedi INPS e approva il riesame d’ufficio per tutte le domande bocciate.

Leggi tutto “Legge di Bilancio e impatto su APE Sociale”

Status Disoccupato: dall’INPS arriva il nuovo indirizzo interpretativo

Lo Status di Disoccupazione avrà un nuovo indirizzo interpretativo. E’ quanto annunciato dal Direttore Generale dell’INPS, la Dott.ssa Gabriella Di Michele, con messaggio numero 4195 del 25 Ottobre 2017 e diramato a tutte le sedi territoriali INPS. La nuova interpretazione vede lo stato di disoccupazione sospeso in
caso di rapporto di lavoro subordinato di durata fino a sei mesi; se ne deduce quindi che eventuali rapporti di lavoro subordinato di durata non superiore a sei mesi, svolti dal richiedente nel periodo successivo alla conclusione della prestazioni di disoccupazione, non determinano il venir meno dello stato di disoccupazione.

Leggi tutto “Status Disoccupato: dall’INPS arriva il nuovo indirizzo interpretativo”

Ape Social: Si con ultimo contratto a tempo determinato se hai lavorato 18 mesi

Legge di Bilancio 2018. Ci sono spiragli per chi ha visto bocciare la propria richiesta Ape Social causa ultimo contratto a tempo determinato. La Legge di Bilancio 2018 dovrebbe includere la possibilità di accedere all’anticipo pensionistico INPS anche a chi ha avuto un contratto a termine come ultima prestazione lavorativa, purchè nei 3 anni precedenti abbia avuto un lavoro come dipendente per almeno 18 mesi.

Leggi tutto “Ape Social: Si con ultimo contratto a tempo determinato se hai lavorato 18 mesi”

Legge di Bilancio 2018: ampliare la platea per l’APe Sociale

Le risorse ci sono, il numero di domande accettate è nettamente inferiore a quanto atteso dal Governo. Per tale ragione, sembrerebbe volontà del Parlamento e dell’esecutivo inserire nella Legge di Bilancio che si discute in questi giorni nelle due camere, una maggiore flessibilità per quanto riguarda l’accesso all’anticipo pensionistico sociale, che ricordiamo essere in fase sperimentale per il biennio 2017-2018.

Leggi tutto “Legge di Bilancio 2018: ampliare la platea per l’APe Sociale”