Benvenuto nella prima Community italiana dedicata all'Ape Sociale, l'anticipo pensionistico INPS attivo dal 2017
Clicca qui per ISCRIVERTI e PARTECIPARE alla Community di APE Social

quota 100 con riscatto della laurea-una situazione particolare

Discussioni legate alla Pensione accessibile con la cd "Quota 100".

Moderatori: silvestro53, onir201, vinbast, Giorgio64, angelopuzzo52, oTTovonkraun, checo1753

Rispondi
nerial
UTENTE SENIOR
UTENTE SENIOR
Messaggi: 36
Iscritto il: 20/08/2018, 12:56

quota 100 con riscatto della laurea-una situazione particolare

Messaggio da nerial » 12/08/2019, 10:51

da nerial » 06/08/2019, 10:11

nerial ha scritto: ↑31/05/2019, 23:46
nerial ha scritto: ↑03/05/2019, 17:48
nerial ha scritto: ↑03/05/2019, 0:36

Correggo:1974,9.
Questa mattina sono tornato al sindacato e l'impiegato ha ripetuto il conteggio e secondo lui ancora (nonostante il riscatto) non avrei raggiunto le 1976 settimane dei 38 anni contributivi perchè, come dice lui, alcuni contributi si sovrappongono. Pertanto abbiamo deciso di richiedere l' INFOCERT, una certificazione firmata dall'Inps dove risultano i contributi realmente versati ed eventualmente integrare il riscatto contributivo della laurea per arrivare alle fatidiche 1976 settimane (38 anni). Non capisco perchè non me l'hanno fatto fare prima l'INFOCERT??? Quindi grazie ancora AAppeeMas che mi hai instillato l'ulteriore dubbio con il termine di raggiungimento piuttosto che diritto
In ritardo, da ECOCERT mancano ancora 11 settimane per raggiungere 38 anni (1976 settimane) di contributi per requisito contributivo in alternativa all'età (come da ECOCERT), quindi non fidarsi del semplice estratto conto del sito Inps, ma farsi fare l'ECOCERT. Quindi nel frattempo rifiutata la domanda per quota 100, ma effettuato il riscatto delle ulteriori 11 settimane della laurea farò ricorso alla domanda che avevo già presentato a marzo. Spero pertanto che mi conteggeranno comunque la pensione anticipata da Aprile, visto che con il riscatto acquisisco i contributi retroattivi utili al 31 dicembre 2018 (il riscatto si riferisce al 1974).

Ancora devo ottenere dall'Inps ad oltre due mesi dalla richiesta il conteggio del riscatto con relativo bollettino per il pagamento, dopo l'accoglimento della domanda in data 16/7. Dovrò fare ricorso alla prima domanda ormai rifiutata perchè non avevo ancora pagato il riscatto contributivo necessario al raggiungimento dei contributi richiesti (38 anni), oppure riformulare una nuova domanda? Nella seconda opzione la quota 100 mi verrà pagata dalla data di pagamento del saldo contributivo mancante, oppure dopo tre mesi dalla nuova domanda? Nella prima ipotesi, invece, avrei diritto alla quota 100 dal 1 Aprile, visto che la prima domanda ha data 7 marzo 2019? Grazie dell'attenzione!
Avatar utente
vinbast
MODERATORE
MODERATORE
Messaggi: 685
Iscritto il: 13/10/2017, 13:48

Re: quota 100 con riscatto della laurea-una situazione particolare

Messaggio da vinbast » 13/08/2019, 16:25

nerial ha scritto:
12/08/2019, 10:51
da nerial » 06/08/2019, 10:11

nerial ha scritto: ↑31/05/2019, 23:46
nerial ha scritto: ↑03/05/2019, 17:48
nerial ha scritto: ↑03/05/2019, 0:36

Correggo:1974,9.
Questa mattina sono tornato al sindacato e l'impiegato ha ripetuto il conteggio e secondo lui ancora (nonostante il riscatto) non avrei raggiunto le 1976 settimane dei 38 anni contributivi perchè, come dice lui, alcuni contributi si sovrappongono. Pertanto abbiamo deciso di richiedere l' INFOCERT, una certificazione firmata dall'Inps dove risultano i contributi realmente versati ed eventualmente integrare il riscatto contributivo della laurea per arrivare alle fatidiche 1976 settimane (38 anni). Non capisco perchè non me l'hanno fatto fare prima l'INFOCERT??? Quindi grazie ancora AAppeeMas che mi hai instillato l'ulteriore dubbio con il termine di raggiungimento piuttosto che diritto
In ritardo, da ECOCERT mancano ancora 11 settimane per raggiungere 38 anni (1976 settimane) di contributi per requisito contributivo in alternativa all'età (come da ECOCERT), quindi non fidarsi del semplice estratto conto del sito Inps, ma farsi fare l'ECOCERT. Quindi nel frattempo rifiutata la domanda per quota 100, ma effettuato il riscatto delle ulteriori 11 settimane della laurea farò ricorso alla domanda che avevo già presentato a marzo. Spero pertanto che mi conteggeranno comunque la pensione anticipata da Aprile, visto che con il riscatto acquisisco i contributi retroattivi utili al 31 dicembre 2018 (il riscatto si riferisce al 1974).

Ancora devo ottenere dall'Inps ad oltre due mesi dalla richiesta il conteggio del riscatto con relativo bollettino per il pagamento, dopo l'accoglimento della domanda in data 16/7. Dovrò fare ricorso alla prima domanda ormai rifiutata perchè non avevo ancora pagato il riscatto contributivo necessario al raggiungimento dei contributi richiesti (38 anni), oppure riformulare una nuova domanda? Nella seconda opzione la quota 100 mi verrà pagata dalla data di pagamento del saldo contributivo mancante, oppure dopo tre mesi dalla nuova domanda? Nella prima ipotesi, invece, avrei diritto alla quota 100 dal 1 Aprile, visto che la prima domanda ha data 7 marzo 2019? Grazie dell'attenzione!
Per una simulazione del calcolo relativo al riscatto della laurea si può vedere qui:
https://servizi2.inps.it/servizi/RiscattiInternet/(S(n1mcj25okgr4v40joealiwx0))/defaultRISCLA.aspx - E' necessario copiare e incollare nel browser l'indirizzo completo.

Probabilmente, l'INPS procede alla liquidazione della pensione con quota 100 solo dopo aver verificato l'effettivo possesso di tutti i requisiti: età minima 62 anni e 38 anni di contributi.
Nel caso specifico, in presenza di domande già inviate, conviene rivolgersi ad un buon CAF per avere dei consigli su come gestire al meglio la pratica con l'INPS.
nerial
UTENTE SENIOR
UTENTE SENIOR
Messaggi: 36
Iscritto il: 20/08/2018, 12:56

Re: quota 100 con riscatto della laurea-una situazione particolare

Messaggio da nerial » 14/08/2019, 13:23

Grazie vinbast,
per avere dei chiarimenti ed essere sicuro di come muovermi, invece di recarmi al CAF che mi ha già deluso sulla modalità di richiesta riscatto non consigliandomi subito l'ECOCERT per la verifica dei contributi realmente versati, utilizzerò il canale di Inps risponde che di solito è abbastanza solerte e affidabile. Per contributo all'esperienza di tutti vi aggiornerò dell'esito della vicenda, speriamo presto!!
Buon Ferragosto a tutti
Rispondi